slide int 2
SICILIA - CERTIFICABILITA' VINI E OLI

Riporto integralmente l’Avviso dell’IRVO sulla procedura per le certificazioni di vino e olio in emergenza COVID-19:

“Si informano gli operatori assoggettati alle strutture di controllo Vini ed Oli IRVO che l’Istituto, in conformità a quanto disposto dal Mipaaf, vista la situazione di emergenza venutasi a creare per il corona virus, ha predisposto una procedura per la valutazione e gestione dell’attività di controllo e certificazione dei Vini e degli Oli DOP/IGP sottoposti al suo controllo.


L’Istituto ha predisposto un piano di azione che prevede:

  1. Le visite ispettive annuali presso gli operatori della filiera vitivinicola e della filiera olivicola-olearia saranno effettuate dopo la fine del periodo emergenziale, salvo nuove disposizioni governative;
  2. Il rilascio delle certificazioni di idoneità dei vini siciliani a DO e degli oli a DOP “Valdemone” e a IGP “Sicilia” avverrà regolarmente e secondo le consuete modalità se nel periodo di emergenza i campionamenti da parte degli ispettori IRVO potranno essere effettuati con i necessari dispositivi individuali di protezione (mascherine e guanti monouso) e nel rispetto delle distanze di sicurezza previste. In caso contrario l’ IRVO potrà rilasciare certificazioni d’idoneità dei vini e degli oli sulla base di informazioni ed evidenze sufficienti di tracciabilità e di comprovata urgenza ed indifferibilità per esigenze commerciali, compresa una autodichiarazione sottoscritta dagli operatori sulla certificabilità dei prodotti, fermo restando l’obbligo di verifiche aggiuntive da svolgersi a conclusione del periodo emergenziale;
  3. Per quanto riguarda i vini, le richieste di certificazione verranno inoltrate, come di consueto, dagli operatori tramite il portale adibito ai controlli, inserendo alla voce “altri allegati” la documentazione richiesta (autodichiarazione di certificabilità e documentazione giustificativa di urgente ed indifferibile esigenza commerciale o organizzativa in relazione alla pandemia COVID-19);
  4. Per quanto riguarda gli oli le richieste di certificazione verranno inoltrate, come di consueto, dagli operatori tramite il portale del SIAN, inviando contemporaneamente all’ODCC Oli la documentazione richiesta (autodichiarazione di certificabilità e documentazione giustificativa di urgente ed indifferibile esigenza commerciale).”

 I modelli di autodichiarazione di certificabilità e le istruzioni di campionamento sono scaricabili dal sito www.irvos.it

 

Catania, 12/03/2019
Domenico Daniele

PolicyPrivacy